Get Adobe Shockwave Player

Get Adobe Shockwave Player

foto
fotoHome fotoAmici fotoAnnunci fotoImmagini fotoSHOP fotoIncontri fotoRisorse fotoCuriosando foto
Tu sei qui: Home | Biblioteca | Pratiche | Scambismo |








Menu
Pratiche Sessuali

- Pratiche Sex
- Sex Group
- Scambismo
- Il Repertorio
- Le Regole
- L'Igiene
- Exit-Pool Dragon
- Una Moda ?
- Lo Scambista
- Una Precisazione
- Morale Cattolica
- Sexy ma Chic
- Il Club Prive
- Al Club Prive
- Contatti Annunci
- Contatti Feste
- Contatti Zone
- Contatti Saune
- Contatti Privacy
- La Moda Swinger
- Swinger Fitness
- La Prevenzione
- Il Necessaire

Swinger Fitness
... semplici esercizi per lo scambista ricco di successo ...
Ogni scambista necessita di un corpo prestante, non necessariamente un atleta professionista, bensì con un pò di fitness possiamo aumentare le prestazioni erotiche di noi tutti. La curandovi il corpo è importante e per chi è fuori forma fisica può essere una buona idea il ricorrere ad una dieta alimentare oltre che ad una attività fisica. Anche le prestazioni amatorie richiedono però allenamento e preparazione fisica in quanto una lunga notte scambista mette sotto stress, oltre al cuore, i muscoli dei glutei, gambe, braccia e addominali. Qui di seguito esponiamo un paio di semplici esercizi che con allenamento regolare aiuta ad uno scambismo intensivo e più duraturo. Oltre a potenziare questi muscoli con gli esercizi descritti occorre poi fare un pò di stretching, ogni mattina, in modo che le posizioni dell'amore siano sempre più articolate.
In posizione eretta con le gambe unite e leggermente flesse cominciare a dondolare avanti e indietro il bacino. Durante l'esercizzio è necessario contrarre la muscolatora dei glutei, come se si volesse evitare la defecazione, al fine di pompare più sangue nella zona genitale maschile.
Le ripetizioni di questo esercizio vanno dalle 20 alle 30 volte.
Questo movimento inoltre rinforza la muscolatura dei glutei.
Esercizio classico per addominali, gambe e glutei. Sdaiarsi sulla schiena alzare una gamba fino a 45 gradi e poi riabassarla. Il tallone non può toccare il suolo e la gamba deve essere stesa. Non dimenticare di contrarre la muscolatura dei glutei.
Dopo 10/15 ripetizioni ripetere l'esercizio con l'altra gamba.
Questo esercizio rinforza la muscolatura vaginale.
Esercizio classico per addominali, gambe e glutei. Sdaiarsi sulla schiena alzare una gamba fino a 45 gradi e poi riabassarla. Il tallone non può toccare il suolo e la gamba deve essere stesa. Non dimenticare di contrarre la muscolatura dei glutei.
Dopo 10/15 ripetizioni ripetere l'esercizio con l'altra gamba.
Questo esercizio è l'ideale per l'erezione del pene e va ripetuto più volte.
Posizione eretta con la gamba destra angolata in avanti, scendere lentamente con il corpo senza che il ginocchi sinistro tocchi terra e rialzarsi lentamente.
Ripetere l'esercizio da 15 a 20 volte cambiando gamba e riiniziando da capo.
Esercizio molto buono per il quadricipide e polpaccio.
Mettersi distesi con braccia distese vicine al corpo e con le ginocchia leggermente flesse verso il corpo fino ad ottenere circa 45 gradi. Poi piano alzare il bacino verso l'alto e riabassare il bacino senza toccare il pavimento. In questo esercizio è concesso ai principianti di poggiare i glutei. Non dimenticare di contrarre la muscolatura dei glutei.
Ripetizioni da 15 a 20 volte.
Rinforza molto la parte superiore del corpo come anche gambe e glutei.
Posizione eretta con gambe unite, braccia a T abassarsi con il corpo e rimanere il più possibile in questa posizione e solo dopo alzare i talloni da terra e rimanere in punta di piedi.
Ripetizioni da 10 a 20 volte.
Rinforza polpacci, quadricipidi e glutei.
Mettersi sulla pancia con le braccia conserte poggiando la testa sopra di esse. Alzare una gamba a circa 25 gradi e incrociarla sopra l'altra. La gamba non va mai poggiata a terra.
Il corpo va sempre lasciato esteso.
L'esercizio và ripetuto da 10 a 20 volte per gamba.
Rinforza molto basso schiena e glutei.
Sedersi a terra con il tronco eretto, gamba destra piegata verso il corpo, gamba sinistra estesa e alzarla leggermente fino a 30 gradi e abassarla. Il tallone non deve toccare terra.
Esercizio da ripetere da 5 a 15 volte.
Sdraiarsi sulla schiena con la gamba sinistra flessa a 45 gradi e il tallone della gamba destra poggiare sulla gamba sinistra. Braccia posizionate dietro la testa e il tronco leggermente rialzato e portare il gomito sinistro verso il ginocchio destro. Importante: il collo come la testa deve rimanere estesa e non flessa.
Per i principianti ripetizioni da cinque a dieci volte mentre per gli esperti da quindici a venti volte.
Questo risulta essere un esercizio per gli addominali molto intensivo.
Sedersi a terra con il tronco eretto, estendere le gambe, contrarre la muscolatura dei glutei come se si volesse evitare la defecazione. Alzare leggermente le gambe da terra e portarle all'esterno formando una V e poi tornare in posizione iniziale.
Ripetizioni da 10 a 20 volte.
Sdraiarsi sulla schiena con le braccia dietro la testa, cosce a 90 gradi e ora contemporaneamente tirare le gambe verso il tronco e il tronco verso le gambe. Importante quando si abbassano le gambe di non andare sotto i 45 gradi e poi nuovamente ripetere l'esercizio.
Buono questo esercizio per addominali, gambe e glutei.
Mettersi in ginocchio con le gambe leggermente divaricate e le mani poggiate sulle gambe. Adesso piegare il tronco il più possibile all'indietro a andare in avanti fino a 45 gradi.
Mai piegarsi troppo all'indietro ed evitare di innarcare la schiena.
Ripetere l'esercizio 15 a 25 volte.
Rinforza la miscolatura della schiena.
Copyright © 1996-2017 by Dragon.it .:. All rights Reserved .:. www.dragon.it .:. Scivi al WebMaster
Ultimo aggiornamento: giovedì 14 dicembre 2017